Catte Cup: colpi di scena per la quarta giornata

Matilda Fanni

Ogni giorno Catte Cup continua a migliorare e ieri non è da dimenticare.

Ciò che rende davvero speciale questo evento è l’atmosfera coinvolgente che si crea durante e dopo i tornei.

Si può sentire l’adrenalina pulsare nei giocatori e il duro lavoro del team e dell’organizzazione ha dato i suoi frutti, e possiamo sicuramente affermarlo essendo stati testimoni diretti!

La quarta giornata, come anche le precedenti, è stata un susseguirsi di eventi in campo.

Facendo un recap torniamo alle 19:00 di ieri sera, dove la partita tra Mossa e Mariano VI ha visto segnare Gabriele Sperandio, e dopo Daniele Taris, sempre dello scientifico, segna un autogoal.

Il Mossa quindi, senza alcuno sforzo, arriva al pareggio. Per festeggiare l’autogoal, Taris decide di fumarsi nel chill una sigaretta, quale modo migliore di farlo sennò? Tutti noi abbiamo bisogno di eroi 🦸‍♂️

Dopo tutto, la partita termina con un 1-1.

Il sole comincia a scendere ed entrano in campo FRK e il Team Chiappetto. Dopo una lunga contrattazione su chi avrebbe dovuto mettere la pettorina (che considerando lo spessore potremmo anche chiamarla copertina*), si può iniziare il torneo.

L’incontro, letteralmente combattuto per i numerosi falli da parte del numero 14 di FRK, vede il portiere della squadra avversaria, Francesco Lilliu, parare quasi tutti i goal, eccetto quello di Massi Pibiri che nel secondo tempo porta i compagni alla vittoria, con 1-0.

Successivamente si scontrano SZT e i BVNGA, dove nel primo tempo cercano entrambi di segnare senza nessun risultato effettivo ma è nel secondo tempo che il gioco si fa più serio.

David Volpe svolta il match segnando l’unico goal della partita.

Tante sono, invece, le proteste contro l’arbitro, infatti dopo quasi mezz’ora di urla, Luca Siddi prende un bel cartellino rosso, e in più la sua squadra viene sconfitta dai blu con 1-0.

La partita tra Kadossene e TLH ha visto trionfare la seconda squadra.

Luca Spiga ha segnato il primo goal, mentre Davide Pes (o per meglio dire Clemende) ha realizzato una doppietta.

Nonostante Emanuele Orrù abbia dimostrato le sue abili prestazioni non più come portiere ma in campo, purtroppo la squadra Kadossene ha subito una sconfitta schiacciante con un risultato di 3-0, uscendo definitivamente dai giochi!

La sfida tra Betaland e Korea 47 non è stata semplice.

I bianco rossi hanno dominato, con Andrea Porcheddu che segna la prima rete e dopo Lorenzo Frau. La partita vede vincitori i koreani nonostante un goal di Mattia Saba che conclude il tutto con 2-1.

Proprio qui, però, abbiamo il primo intervento dell’ambulanza durante il torneo ai danni di Nicola Murru, sperando si riprenda presto!

Dopo la vittoria dell’anno scorso, rientrano in campo i MTRN contro i Foxes.

Non ci sono stati grossi colpi di scena, come ben si sa la squadra di Simaxis si scalda facilmente, e chi li guarda non sa mai cosa aspettarsi, però i campioni in carica sono stati fortunati e la partita è proseguita tranquillamente, e nel secondo tempo Samuele Cabras segna mantenendo il primo posto nella classifica marcatori e portando avanti le volpi.

I MTRN vanno a casa con una sconfitta di 1-0, ma c’è tempo per recuperare.

Arriviamo quasi alla fine, a una partita che ci ha regalato molte emozioni e divertimento nonostante la mancanza di goal.

Joghers contro Su Spollu, un match accesissimo, soprattutto per via dei loro sostenitori che tra fumogeni e cori hanno coinvolto tutto il pubblico e incoraggiato le due squadre.

Infine, PCP e BCN. Chiudono la serata lasciandoci con la vittoria di PCP per 2-0.

Il primo goal lo segna Riccardo Porta, il secondo invece lo tira Bomber Jack con un calcio di rigore.

E così si conclude anche la quarta giornata, forse il tempo sta passando troppo velocemente.

Vi aspettiamo comunque stasera per scoprire cosa succederà in campo e con la Catte Beer Cup che sta regalando emozioni incredibili, vediamo chi vincerà le 50 birre in omaggio!

*premio simpatia all’articolista, però raga sono pettorine doppie! Ma che caldo fanno.