Catte Cup: ottavi di finale ad alta tensione

Matilda Fanni

Inizia la settimana più competitiva, con gli ottavi di finale che decreteranno chi andrà ai quarti.

La serata di ieri ha fatto emergere tanta voglia di vincere, un po’ di infortuni, tante proteste, ma anche tanto divertimento.

Bisogna ammettere che ora la posta in gioco è più alta, e la pressione della competizione si è fatta sentire. La resistenza fisica e mentale dei giocatori è stata messa alla prova, soprattutto dal momento in cui le partite si sono protratte fino ai 50 minuti.

In ogni caso, il desiderio di arrivare in finale ha spinto tutti a dare il massimo.

Così si comincia con Mariano IV vs. SZT. È stata una vera battaglia sul campo. Gabriele Sperandio ha segnato con un calcio di punizione, portando la sua squadra in vantaggio di 1-0 e a seguire Mameli ha segnato il secondo gol per lo scientifico, con un punteggio di 2-0.

Tuttavia, gli avversari non si sono arresi riducendo il divario a 2-1 con un goal di Davide Menna.

Durante la partita un piccolo infortunio si è verificato in seguito a una testata tra Porru e un giocatore del Mariano.

Nonostante questo, SZT ha dimostrato grande determinazione e Gustav ha segnato il suo primo goal della giornata, con 2-2.

A seguire, goal di Castagna che fa risalire la sua squadra a 3-2 ma Kock fa doppietta e rimontano 3-3.

La partita è proseguita con colpi di scena fino ad arrivare a un risultato di 4-4 con una tripletta di Gustav.

Siamo ai rigori, dove si vede SZT passare ai quarti con uno spietato 6-5, mentre il liceo è fuori.

Un’altra partita emozionante si è disputata tra Foxes ed Esgr. Matteo Vinci ha aperto le marcature, segnando il primo goal per i verdi. Tuttavia, un loro autogol ha portato il punteggio in parità 1-1.

La situazione viene rimediata da Basilio Piras che porta nuovamente in vantaggio a 2-1 la squadra. Ma le volpi non si sono lasciate intimidire, e Samuele Cabras fa doppietta, con un punteggio di 3-2.

La partita è stata caratterizzata da parate spettacolari da parte di Alberto Grussu, che però non sono state sufficienti per passare la qualificazione.

Infatti, gli ESGR salutano definitivamente il torneo per quest’anno mentre i Foxes passano.

In un’altra emozionante sfida, Cuccurada e KT si sono affrontati. Franceschino Piras segna il primo goal. Riccardo Orrù risponde, pareggiando a 1-1.

La partita è stata caratterizzata da momenti intensi e qualche cartellino giallo è stato estratto dall’arbitro.

Ale Atzori ha segnato con un calcio di punizione, portando Mogoro sul 2-1.

Ma KT non si è arresa e Dani Orro con la sua doppietta fa salire il punteggio sul 3-2. Sarà proprio con questo risultato che la squadra viola passa ai quarti mentre Cuccurada rimane fuori.

Un riconoscimento va al portiere della squadra KT, che ha fatto delle parate impossibili, conquistando il titolo di MVP.

Nell’ultimo confronto, CDT e PCP si sono sfidati. Si inizia subito con un pareggio, da una parte Marco Mureddu, dall’altra Claudio Fadda.

Di pari passo, Luca Fele e Mattia Fadda aumentano il pareggio a 2-2.

La partita è stata davvero avvincente, ma Arborea ha avuto la meglio segnando altri due gol, firmati da Marco Ciccu e Luca Fele, con un punteggio di 4-2.

Claudio e Mattia Fadda hanno segnato due gol per ridurre il divario, ma CDT ha mantenuto la leadership e ha vinto 5-4, eliminando PCP dalla competizione.

Ora, le squadre vincenti – SZT, Foxes, KT e CDT – si preparano a scoprire quali saranno le altre classificate ai quarti di finale, che si svolgeranno questo giovedì. Stasera, infatti, siamo impazienti di vedere gli ultimi ottavi con sfide che saranno tutt’altro che facili!

Inoltre, vi aspettiamo per vedere chi potrà superare KT nella classifica di Catte Beer Cup, che si sta rivelando uno dei successi fuori dal campo.