I momenti più belli della seconda giornata di Catte Cup

Matilda Fanni

Come sapete: we are back!

Ormai l’evento più atteso dell’anno, dopo la Sartiglia, è iniziato, e anche ieri abbiamo fatto il botto!

La seconda giornata del torneo ha visto le squadre sfidarsi con ancora più grinta e determinazione (per dirla alla Lele Adani “alla garra chaurrua”), altre ancora, invece, hanno giocato per il secondo giorno di fila dando il meglio di sé.

Ore 19, fischio d’inizio e via. ITIS Othoca e IT Lorenzo Mossa scendono in campo per il girone S. Gabriele Contu, delle Industriali, ha acceso le luci con un goal fuori di testa.

Ma gli avversari, indossando completini stile vecchia scuola, non si sono lasciati intimidire, così Ernesto Muscas segna un goal spettacolare che ha fatto esultare i suoi compagni. Ma subito dopo, Riccardo Zoccheddu porta in vantaggio la sua squadra con un bel 2 a 1.

Ritorna Muscas che fa doppietta segnando un altro punto per i bianco blu. La sfida non è finita, perché il Mossa non si arrende, con Domenico Floris e Nicola Marras mettono la firma su un epico pareggio 3-3.  

La tensione è salita alle stelle con la sfida tra il Giard Army, che scendono per il secondo giorno consecutivo in campo, ed affrontano la Perla Nera.

I Galeoni creano numerose occasioni da goal, ma il portiere dei Giard si è dimostrato un muro invalicabile.

Nel secondo tempo, la Perla Nera è riuscita a sfondare la difesa avversaria con un goal di Matteo Contu che si è aggiudicato il titolo di MVP e ha portato la vittoria per la sua squadra.

Un altro match tiratissimo è stato quello tra Cuccurada e Team Chiappetto.

I blu hanno preso subito il comando grazie al capitano della squadra, ma il portiere della squadra avversaria, Mirco Cannas, si è dimostrato un’ancora di salvezza, parando un rigore e scatenando l’esultanza dei tifosi.

Successivamente Dario Murtas ha segnato un goal spettacolare su calcio di punizione, ma subito dopo Matteo Porcu ha replicato con una doppietta.

Tuttavia, Alberto Bellan del Chiappetto riporta il punteggio in parità. Il colpo di grazia è stato eseguito da Gabriele Concas che ha portato a casa la vittoria per gli arancioni, 3-2!

Ulivi vs Esqueleto è una sfida dal risultato incerto…

Gli Ulivi hanno dimostrato di essere sotto l’effetto di radiazioni atomiche, segnando un goal uno più bello dell’altro.

Apre le marcature Marco Basciu che dà spettacolo con un goal da pelle d’oca, Luca Melis ha poi messo la parola fine alle speranze degli Esqueleto, segnando un altro goal.

Mereu porta i verdi sul 3-0! Nonostante la grinta che li ha distinti nella partita di ieri, gli Esqueleto perdono contro gli Ulivi con uno schiacciante 5-1.

Inizia ad imbrunire, si accendono i riflettori, il pubblico rumoreggia, striscioni, fumogeni, mentre il termometro lentamente si abbassa, la temperatura in campo si alza.

La sfida tra Shalke 0 Fiato e KT si preannunciava piuttosto interessante, e così è stato!

Francesco Pau inizia la partita con un bel goal per i viola, ma i 0 Fiato reagiscono con un rigore imprendibile, segnato da Daniele Tanca, che, con la sua doppietta, cerca di far avanzare la squadra. Emanuele Bellini ci regala una stupenda rovesciata difficile da dimenticare.

Ma Alessandro Pinna segna un goal di gran classe e successivamente è Andrea Gambella che con il suo ultimo goal porta a casa la vittoria per i KT.

La partita tra Trsaba La Hurra e CDT si è trasformata in un vero spettacolo!

La prima squadra, un mix tra le due squadre più storiche, ha iniziato alla grande, grazie ai goal di Federico Pisu che ha dimostrato una classe superiore. Ricordiamo la velocità pazzesca del numero 7 Mattia Utini che ha messo in crisi la difesa avversaria.

La squadra di arborea non si è arresa e con un goal di Emanuele Serra al calcio di punizione arriva ad un punteggio di 2-1.

Nonostante abbiano dato il massimo, non è bastato contro la spinta irrefrenabile di Trsaba La Hurra che vince 2 a 1.

Per gli ESGR e i Joghers è stata una sfida accesa e movimentata, la sfida non era solo in campo ma anche negli spalti.

Vediamo una doppietta di Matteo Vinci ma subito Germino e Albertino Simbula hanno riportato la speranza tra i sostenitori di Cabras portando il risultato in bilico. Alla fine, un rigore di Vinci ha decretato la vittoria di ESGR!

L’ultima partita della serata è stata quella che ha coinvolto PCP, i quasi campioni di Catte Cup 2022, e VSC. Fabio Sardo ha dato via allo spettacolo segnando subito un goal, ma la squadra avversaria non è rimasta a guardare: Giacomo Miscali e Lorenzo Manias hanno risposto con un goal ognuno portando il PCP in vantaggio di 2-1.

Fino a quando, nel secondo tempo, Alessio Piras segna un goal con una mina da calcio di punizione concludendo la partita con una X.

La Catte Cup è entrata nel vivo, regalandoci ancora emozioni.

Ogni partita ha avuto il sapore della competizione sana e i tifosi hanno sostenuto con entusiasmo contagioso le loro squadre. Ci aspettano ancora tante sfide e non vediamo l’ora di sapere chi alzerà il trofeo e verrà incoronato campione della Catte Cup!

Ti aspettiamo!